Coronavirus (Covid-19) L’importanza dei prebiotici per il sistema immunitario dei neonati

Per tutte le misure per la prevenzione del contagio si raccomanda di visitare la sezione dedicata nel sito web del Ministero della Salute e del sito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).
Per tutte le informazioni relative al DPCM 4 Maggio si consiglia di visitare la sezione “domande frequenti del Decreto #iorestoacasa del sito web del Governo.”

Sappiamo che questo periodo può generare dubbi, ansie e preoccupazioni nei genitori, futuri genitori e nelle donne in gravidanza; per questa ragione Aptaclub vuole condividere con tutti voi le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per proteggere al meglio la vostra famiglia e i vostri piccoli, essendo i genitori il veicolo principale di contatto del bambino con il mondo esterno. Abbiamo inoltre raccolto per te le risposte degli esperti dell’OMS a quelle che sono le domande più frequenti riguardo allattamento e gravidanza.

L’IMPORTANZA DEI PREBIOTICI PER IL SISTEMA IMMUNITARIO DEI NEONATI

I bambini nascono con un proprio sistema immunitario. Come ogni altra parte del loro organismo, esso continuerà a svilupparsi nei primi anni di vita. Fino a quando il loro sistema immunitario non sarà maturo, i bambini tenderanno ad essere sensibili a batteri e virus, ecco perché è importante fornire al vostro bambino la giusta nutrizione per sostenere questo delicato periodo di sviluppo e per aiutarlo a combattere le infezioni da batteri e virus.

Lo sapevi che i microscopici batteri presenti nell’intestino del bambino possono influenzare il modo in cui il sistema immunitario reagisce a raffreddori e ad altri virus?
Questa non è una novità: Il 70-80% delle cellule immunitarie del vostro bambino si trova nel suo (piccolo) intestino insieme a 100 trilioni di batteri. Conosciuto come “microbioma”, questa popolazione di piccoli batteri gioca un ruolo importante nella reazione del sistema immunitario del piccolo quando è esposto a raffreddori o altri virus.
Nell’infanzia, l’allattamento al seno stimola la produzione dei batteri intestinali positivi che rafforzano il sistema immunitario.


L’effetto dei prebiotici sul sistema immunitario

Il latte materno è particolarmente benefico per lo sviluppo del sistema immunitario, perché contiene sia i batteri buoni, noti come “probiotici” che gli ingredienti nutrizionali che alimentano questi batteri, chiamati “prebiotici”.
Dal punto di vista scientifico i prebiotici sono carboidrati alimentari non digeribili che sono in grado di favorire la crescita di batteri buoni. Sono stati condotti molti studi sui neonati che hanno confermato l’effetto positivo dei prebiotici sul sistema immunitario in via di sviluppo.

Dal punto di vista nutrizionale i prebiotici aiutano anche ad aumentare l’assorbimento di minerali come il calcio e il magnesio contribuendo allo sviluppo sano delle ossa. Inoltre, i prebiotici alimentano i batteri nell’intestino responsabili della produzione di vitamine essenziali, ad esempio la vitamina B, necessaria per il metabolismo e la vitamina K, che favorisce la coagulazione del sangue.


Come includere i prebiotici nella dieta del vostro bambino

La fonte più importante di sostanze nutritive per lo sviluppo del sistema immunitario del vostro bambino è il latte materno. Oltre agli anticorpi e ad altri importanti componenti, i prebiotici presenti nel latte materno sono molto importanti per il sistema immunitario del vostro bambino.

Per questo motivo è consigliato allattare esclusivamente al seno fino a 6 mesi di età. Se decidete di non allattare al seno, consultate il vostro pediatra per un consiglio. Chiedete al vostro medico informazioni sul latte in polvere più adatto che possa contenere ingredienti nutrizionali come i prebiotici.

Le formule per bambini che sono arricchite con prebiotici possono aiutare i bambini piccoli che non sono stati allattati al seno a sostenere il loro sistema immunitario.
Anche se prevedete di continuare ad allattare fino ai due anni, quando il vostro bambino avrà 6 mesi potrete iniziare, sempre sul consiglio del vostro pediatra, ad introdurre alimenti solidi adatti una dieta equilibrata. I prebiotici si possono trovare anche in alimenti come banane, cicoria, cipolle, pomodori e, forse non lo sapete, anche nell’aglio!


Fonti

1. Lidestri et al. Oligosaccharides might stimulate calcium absorption in formula-fed preterm infants. Acta Paediatr Suppl. 2003 Sep;91(441):91-
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14599050.

2. Brownawell et al. Prebiotics and the Health Benefits of Fiber: Current Regulatory Status, Future Research, and Goals. J Nutr. 2012 May;142(5):962-74
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22457389.

3. McKeen et al. Infant Complementary Feeding of Prebiotics for the Microbiome and Immunity. Nutrients 2019, 11, 364.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6412789/.