L’igiene del bambino: i capelli e la manicure

Coccole di bellezza

Molti neonati e bambini piccoli si spaventano o non gradiscono il contatto dell’acqua sulla testa: per questo è importante rendere il momento dello shampoo un’esperienza piacevole.

Generalmente si preferisce inclinare gentilmente il bimbo e portare i capelli a contatto con l’acqua. In questa posizione è probabile che il piccolo possa istintivamente spaventarsi: tienilo saldamente e parlagli con un tono rilassato per farlo sentire a suo agio.

Usa uno shampoo neutro: alcuni sono studiati specificatamente per bambini e non irritano gli occhi. Questi prodotti sono senza solfati, sostanze che si trovano nella maggior parte degli shampoo per adulti.

Il consiglio: dato che i bimbi di questa età hanno pochi capelli, non c’è alcun bisogno di lavarli tutti i giorni. Ricordati di essere molto cauta quando tocchi le zone molli della testa: una buona idea è quella di pettinarlo dolcemente prima dello shampoo, per rimuovere più facilmente impurità e grovigli.

Manicure e pedicure in 5 punti

Un bimbo con le unghie troppo lunghe potrebbe rischiare di graffiarsi inavvertitamente: è bene tagliarle, anche per rafforzarle, fin dai suoi primi mesi di vita. 

Per farlo, segui questi semplici passaggi:

  1. Scegli delle forbici con le punte arrotondate per evitare di far male al piccolo o di pungerlo. In commercio esistono anche tagliaunghie a scatto ad hoc per neonati, più facili da usare e meno pericolosi.
  2. Prima dell’uso, disinfetta le lame (è sufficiente un disinfettante comune).
  3. Scegli il momento giusto: dopo il bagnetto fai sedere il piccolo su un ripiano con le spalle appoggiate contro il tuo ventre passandogli le braccia sotto le ascelle per maggior sicurezza. Per la manicure afferra la manina tra pollice e indice.
  4. Taglia le unghie seguendo il profilo delle dita (sia delle mani sia dei piedi) preferendo la forma squadrata a quella arrotondata.
  5. Completa l’operazione passando sulle mani e sui piedini del bimbo qualche goccia d’olio, massaggiando delicatamente per qualche minuto.
Lo sapevi che?

I bambini sviluppano tutti i follicoli piliferi nei primi sei mesi di permanenza nel grembo materno.

Talvolta si può notare una leggera crescita di capelli già dall’ecografia.

C’è una grande variabilità nella quantità di capelli che un bimbo può avere alla nascita: alcuni hanno una folta e robusta capigliatura, altri ne sono quasi completamente privi.

Ogni bambino si sviluppa in modo diverso e la crescita dei capelli raggiungerà presto quella degli altri: entro alcuni mesi la peluria iniziale lascerà il posto alla capigliatura.

Mantieni pulito il cuoio capelluto per incoraggiare la crescita dei capelli.